• Merkliste 0
    0

    Modifiche ai veicoli salvati

    Lista veicoli salvati

    Usa la lista delle offerte osservate, per accedere velocemente le tue inserzioni preferiti.

    Per visualizzare la lista delle offerte osservate, devi accedere al sito.

  • Gespeicherte suchen 0
    0

    nuovi risultati nella ricerca

    Lista ricerche

    Salva la ricerca e continua in qualsiasi momento con solo un click.

    Ricevi una notifica e-mail quando vengono pubblicate nuove inserzioni affini alla tua ricerca.

    Per salvare la tua ricerca, devi accedere al sito.

FIAT 124 Spider CS1 (1974)

Pronta corse, meccanica completamente nuova, preparata secondo specifiche FIA

45.000 EUR5.623.200 JPY88.011 BGN1.179.090 CZK335.250 DKK40.515 GBP15.580.350 HUF198.328 PLN217.620 RON464.242 SEK48.416 CHF7.209.000 ISK479.421 NOK336.060 HRK3.911.944 RUB386.338 TRY74.214 AUD285.030 BRL70.866 CAD370.462 CNY413.037 HKD778.680.000 IDR181.390 ILS3.994.425 INR63.224.550 KRW1.197.675 MXN223.218 MYR80.226 NZD2.616.120 PHP73.062 SGD1.657.440 THB934.448 ZAR

Offerto per: 45.000 EUR

  • FIAT 124 Spider CS1
  • FIAT 124 Spider CS1
  • FIAT 124 Spider CS1
  • FIAT 124 Spider CS1
  • FIAT 124 Spider CS1
  • FIAT 124 Spider CS1
  • FIAT 124 Spider CS1
  • FIAT 124 Spider CS1
  • FIAT 124 Spider CS1
  • FIAT 124 Spider CS1
  • FIAT 124 Spider CS1
  • FIAT 124 Spider CS1
  • FIAT 124 Spider CS1
  • FIAT 124 Spider CS1
  • FIAT 124 Spider CS1
1 da 15
Scrivi al venditore
  • GT3 srl
  • Italia Italia
  • Contatto:
    Enrico Rondinelli

Oggetto

Richiesta di FIAT 124 Spider CS1 (1974) | ID veicolo: 103207

Salva Salvato
Stampa
Segnala
  • Dati veicolo
  • Descrizione
  • Condizioni
  • Marca FIAT
  • Modello 124
  • Versione 124 Spider CS1
  • Serie di fabbricazione N/D
  • Anno di fabbricazione 1974
  • Numero di telaio N/D
  • Numero del cambio N/D
  • Perizia N/D
  • Condizioni Restaurato
  • Chilometraggio N/D
  • Numero di proprietari precedenti N/D
  • Prima immatricolazione 01/1974
  • Numero del motore N/D
  • Matching numbers N/D

Dettagli tecnici

  • Per carrozzeria Cabriolet
  • Tipo carrozzeria Decappottabile
  • Potenza (kW/CV) 87/118
  • Cilindrata (ccm) 1.756
  • Cilindri 4
  • Porte 2
  • Posizione volante Sinistra
  • Cambio Manuale
  • Marce 5
  • Trazione Posteriore
  • Freno anteriore Disco
  • Freno posteriore Disco
  • Carburante Benzina

Configurazione individuale

  • Colore carrozzeria Rosso
  • Denominazione colore del produttore Rosso vivo
  • Tettuccio apribile No
  • Decappottabile Si
  • Servosterzo No
  • Chiusura centralizzata No
  • Alzacristalli elettrici No
  • Colore interni Nero
  • Materiale interni Stoffa
  • Riscaldamento dei sedili No
  • Climatizzatore No
  • Sistema ABS No
  • Airbag No
  • Regolazione velocità automatica No

Fiat 124 Sport Spider 1800 (CS1) del 1974 preparata secondo specifiche FIA Gruppo 4 (2° raggruppamento, classe GTS 2000), rossa (colore originale) con cofano e hard-top nero, regolarmente immatricolata italiana, con HTP-CSAI ed allestimento omologato. Si tratta di un'auto estremamente divertente, utilizzata prevalentemente nei rally ma anche per gare in salita, regolarità invernali e test in pista, regolarmente targata e revisionata, spesso guidata su ruote verso i campi di gara.

La Spider 1800 è la versione prodotta per due anni nel numero minore di esemplari nell’intera produzione 124 (Abarth compresa): le CS1 costruite sono solamente 778. 

L’auto offerta, dopo essere stata convertita ad uso agonistico nel 2008, a partire dal 2016, è stata elaborata seguendo il kit di preparazione Abarth offerto all’epoca ai piloti privati che volevano trasformare la propria 124 Spider per correre nei rallies. 

Di seguito i principali lavori eseguiti:

  • motore originale completamente ricostruito con lucidatura dei condotti, equilibratura albero e volano, alleggerimento volano, pistoni ad alta compressione originali Fiat, cilindri nuovi, valvole nuove, alberi a cammes su disegno di Colombo e Bariani, bielle equilibrate e lucidate con bulloni in acciaio, nuovo collettore per ospitare due carburatori Weber 44 IDF, frizione rinforzata (disco e spingidisco), pompa della benzina elettrica, impianto di scarico sportivo in acciaio inox con collettore 4 in 2, 2 in 1;

  • cambio interamente revisionato, con differenziale autobloccante e coppia conica corta;

  • revisione totale dell’impianto elettrico, degli strumenti e dei fanali, del motorino d'avviamento, fusibiliera nell’abitacolo, alternatore nuovo e 4 fari supplementari;

  • revisione scatola sterzo con braccetti rinforzati e montati su uniball; assetto curato da Giraldi (Pistoia) montato su boccole rigide, ammortizzatori con taratura da rally;

  • roll-bar Sassa irrigidito con croce sul tetto (modello Abarth 124 Rally);

  • equipaggiamento di sicurezza omologato (staffe, sedili, cinture, serbatoio, estintore brandeggabile e impianto d’estinzione fisso, predisposizione per GPS, protezioni roll-bar, ganci traino, lampada legginote);

  • impianto frenante revisionato con modifica della pompa freni diretta (eliminazione servofreno) e tubi in treccia metallica;

  • scocca rinforzata negli attacchi delle sospensioni anteriori e posteriori, nella barra stabilizzatrice e nei vari punti più sollecitati del telaio, nei brancardi e nei passaruota anteriori; hard-top leggero in vetroresina con lunotto in plexiglas;

  • volante sportivo a semi calice, pedaliera sportiva, tripmaster, portacasco, cric, borsa attrezzi originale, slitta paracoppa;
  • livrea dell’epoca con cofano anteriore e hard-top di colore nero, parafanghi anteriori neri (adesivo) e striscia laterale/posteriore bianca con filetti neri (adesivo).
  • 1 treno di Pneumatici Toyo R888 semislick, 1 treno di Avon da pioggia e 1 treno di chiodate.

Peso in ordine di marcia 915 kg (minimo ammesso 895).

Preparata da specialisti del settore con passione, seguendo l’originalità dell’epoca mediante l’uso di ricambi e componenti originali: si è preferito, ad esempio, restaurare interamente il cruscotto in legno con gli strumenti e la consolle, le cartelle porta e tutti gli accessori presenti nelle auto da corsa dell’epoca.

L’auto, ancora del suo colore originale "rosso vivo" (152) con interni neri, viene consegnata con numerosi ricambi e con l’equipaggiamento di serie tra cui la capote in tela originale, il copricapote, il sedile posteriore, tutti i pannelli interni, i braccioli, le alette parasole e tutto ciò che è stato smontato per preparare l’auto (ad eccezione dei sedili anteriori e del volante, già mancanti al momento dell’acquisto).

I lavori eseguiti sono documentati con foto e fatture, a corredo della vettura.

Ulteriori foto e informazioni sul sito www.gulfblue.it 

 NOTE STORICHE SUL MODELLO

 Prodotta dal 1972 al 1974, nello stesso periodo della 124 Abarth, la Fiat 124 Spider 1.8 altro non era che la declinazione più stradale della versione appositamente pensata per le competizioni. Con l’Abarth, la 124 1800 condivide il cambio, il motore (molti dicono anche le scocche) e la maggior parte della componentistica. La versione dello Scorpione differiva principalmente per lo schema del retrotreno a ruote indipendenti, per un equipaggiamento più spartano, oltre che per il doppio carburatore Weber doppio corpo (la Fiat originariamente usciva con il mono carburatore con 118 cv) che permetteva di erogare 128 cavalli di serie. Preparando la Fiat come Gruppo 4, si ottiene il medesimo livello prestazionale di pari epoca.

Dopo la prima vittoria assoluta per la 124 Spider 1.4 al Rally di Como nel 1968, già nel 1970 con la 1.6 arrivano nuove vittorie al Rally dell’Elba e all’Alpe della Luna, che serviranno poi a conferire il titolo italiano all’equipaggio Paganelli-Russo. Le ottime prestazioni delle 124 portate in gara dai privati, spinsero la Fiat, inglobando l’Abarth, a creare un reparto corse per assistere i sempre più numerosi piloti nelle competizioni italiane ed europee.

Già nel 1971 la 124 1.6 subì importanti sviluppi. Nel 1972 la squadra corse Fiat, con Pinto-Macaluso vinse il Campionato Europeo e la Mitropa Cup. A partire dal 1973, le Fiat 124 Spider vennero gradualmente sostituite dalle nuove Abarth più prestazionali e sviluppate appositamente per i rally. Le Fiat 124 Spider ufficiali continuarono a correre a lungo, affidate a piloti privati.

La 124 Spider fu la prima Gran Turismo Fiat a debuttare nei rally, con la quale la Squadra Corse torinese ha conquistato i primi risultati di rilievo, sempre più orientata a tale disciplina per lo sviluppo delle auto oltre che per un importante ritorno d’immagine. Leggendari furono i duelli tra le 124 Spider e le Lancia Fulvia ufficiali.  Tra i nomi celebri che hanno corso con la Fiat 124 Spider vale la pena citare gli equipaggi Trombotto-Macaluso, Tominz-Mamolo, Smania-Zambelli, Verini-Scabini, Bisulli-Zanuccoli, Cavicchi-Rondinelli, oltre ai piloti Luca Cordero di Montezemolo, Franco Perazio, Sergio e Vanni Tacchini, Fausto Carello, Hakan Lindberg, Pino Ceccato, Pietro Mirri, Anna Cambiaghi, senza dimenticare tutti coloro che hanno proseguito con la successiva 124 Abarth fino alla fine degli anni ’70.

Condizioni, immatricolazioni & documenti

  • FIA
  • Immatricolato
  • Pronta a partire

ID veicolo: 103207


Nuovo da Classic Trader?

Registrati - è veloce e semplice - per godere i seguenti vantaggi:

  • Salva veicoli sulla tua lista delle offerte osservate personale.
  • Crea e salva ricerche individuali.
  • Zero costi e nessun' obbligo.

Io sono venditore privato

Con Classic Trader il tuo veicolo è già bello che venduto. Il nostro supporto è assicurato.

Io sono rivenditore

Inserisci un numero illimitato di veicoli. Usa Classic Trader come canale di vendita professionale e approfitta dei nostri servizi.

Io sono venditore privato

Con Classic Trader il tuo veicolo è già bello che venduto. Il nostro supporto è assicurato.

Io sono rivenditore

Inserisci un numero illimitato di veicoli. Usa Classic Trader come canale di vendita professionale e approfitta dei nostri servizi.