Morris Cowley d'epoca in vendita

3 inserzioni della Morris Cowley trovate

Morris Cowley Flatnose
Morris Cowley Flatnose
Morris Cowley Flatnose
Morris Cowley Flatnose
Morris Cowley Flatnose
Morris Cowley Flatnose
Morris Cowley Flatnose
Morris Cowley Flatnose
Morris Cowley Flatnose
Morris Cowley Flatnose
Morris Cowley Flatnose
Morris Cowley Flatnose
1 / 12
Morris Cowley Bullnose
Morris Cowley Bullnose
Morris Cowley Bullnose
Morris Cowley Bullnose
Morris Cowley Bullnose
Morris Cowley Bullnose
Morris Cowley Bullnose
Morris Cowley Bullnose
Morris Cowley Bullnose
Morris Cowley Bullnose
Morris Cowley Bullnose
Morris Cowley Bullnose
1 / 12
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
Morris Cowley
1 / 20
Prodotti per pagina

Morris Cowley

La Morris Cowley è stata una berlina dalle dimensioni molto contenute, rimasta in produzione tra il 1915 al 1958 e in grado di rappresentare uno dei fiori all'occhiello del noto marchio britannico.

Morris Cowley, le radici di un piccolo mito

La storia della Morris Cowley parte da molto lontano. Per la precisione, da poco più di un secolo fa, con la sua fondazione datata 1915. Fin dall'inizio, si fa notare per il suo caratteristico musetto a forma di proiettile. Si chiama così in onore della sede dell'azienda e ottiene grandi consensi da parte del popolo. La Morris Cowley debutta con carrozzeria torpedo e dispone inizialmente di un motore da 1.5 litri, con cambio a tre marce e sospensioni a balestra. Il primo restyling risale al 1919, con una lunghezza sempre inferiore ai fatidici 4 metri e un motore leggermente potenziato, anche se non molto diverso rispetto alla versione originale. Nel frattempo, il brand mette in vendita anche la più lussuosa Oxford, della quale la Morris Cowley non è altro che la variante a buon mercato. Interessante è anche la nuova tappezzeria in pelle, sostituita da quella in acciaio nella versione disponibile dal 1926 al 1931. Vengono introdotti i freni a tamburo e le ruote a raggi.

Morris Cowley, dagli anni Trenta alla fine della produzione

La Morris Cowley continua a vivere diverse evoluzioni con il passare dei decenni. Le sue dimensioni aumentano, così come la sua capacità di essere al passo con i tempi. Nel 1934, viene istituita una versione speciale denominata Morris Cowley Six, con motore a sei cilindri da 2 litri. Dopo oltre un decennio di vera e propria sparizione, la Morris Cowley riappare nel 1950 con un nuovo veicolo commerciale, che poco sembra avere a che fare con le vetture precedenti. Il mezzo non può contenere alcun passeggero e la lunghezza oltrepassa i 4 metri, potendo ospitare a bordo un carico anche piuttosto ampio e pesante. L'ultima vera Morris Cowley è presente in listino dal 1954 al 1959 ed è una berlina a quattro porte. Anche in questo caso, essa rappresenta la versione economica della Oxford. La cilindrata scende fino a 1.2 litri, con sterzo a cremagliera e freni a tamburo. La lunghezza sale a 4,30 metri. Un'ultima rivisitazione viene presentata nel 1956, ma è solo il preludio della fine di una serie che ha garantito grandi soddisfazioni alla marca britannica.