Jensen 541 d'epoca in vendita

1 inserzioni della Jensen 541 trovate

Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
Jensen 541 S
1 / 20
Prodotti per pagina

Jensen 541

La Jensen 541 è stata un'autovettura di piccole dimensioni, prodotta dal costruttore britannico Jensen Motors nei cinque anni compresi tra il 1954 e il 1959. Con un insieme di forme smussate e rotondeggianti, la somiglianza con alcuni modelli europei sviluppati durante lo stesso periodo storico (come la Mercedes-Benz W198) è notevole. Le catene di montaggio cessarono la produzione della Jensen 541 dopo soli 226 esemplari.

Jensen 541 - La storia

In una prima fase di commercializzazione, la Jensen 541 fu presentata alla stampa inglese in occasione del London Motor Show, durante gli ultimi mesi del 1953. I canoni automobilistici dell'epoca inquadrarono la Jensen 541 come un modello appartenente alla categoria Gran turismo. Circa due anni prima rispetto alla rimozione dai listini, sono stati prodotti due allestimenti alternativi: la Jensen 541 R, dalle prestazioni incrementate, e la Jensen 541 S, caratterizzata da alcune novità strutturali.

Jensen 541 - La meccanica

Fra le peculiarità degne di nota della Jensen 541, una posizione di spicco è riservata alla carrozzeria. Il materiale scelto per la realizzazione di quest'ultima, infatti, è stato la fibra di vetro (applicata su un telaio d'acciaio). Una scelta innovativa, rivolta al risparmio di peso e alla conseguente miglior maneggevolezza, utile negli ambiti d'impiego più sportivi. La massa totale, per l'appunto, si limitò a 1.220 chilogrammi, un risultato strabiliante, se si pensa alle dimensioni del motore installato. Le portiere, tuttavia, presentavano una solida struttura in alluminio. Il propulsore garantiva prestazioni d'eccezione: si trattava di una grossa unità dotata di sei cilindri in linea, con una cilindrata complessiva di 4.000 cm³. Il cambio era manuale, a quattro rapporti con una funzione di overdrive disponibile su richiesta. Le sospensioni furono gestite con un sistema a molle indipendenti per l'asse anteriore, mentre il retrotreno presentava uno schema di ammortizzazione a balestra. L'impianto frenante di base consisteva in quattro freni a tamburo, rimpiazzati da quattro freni a disco firmati Dunlop nella versione Deluxe (resa disponibile nel 1956). Secondo i test effettuati appositamente, la velocità massima della Jensen 541 era pari a 175 chilometri orari. Lo scatto da 0 a 100 chilometri orari richiedeva poco meno di undici secondi.

Jensen 541 - L'estetica e gli interni

Il design della Jensen 541, come accennato durante i paragrafi precedenti, è paragonabile a quello di alcuni modelli ad essa contemporanei, in particolare all'interno dei confini dell'Europa. Una forte presenza di linee curve, soprattutto nella sezione frontale, non ha di certo contribuito alla distinzione dell'auto rispetto ai lavori dei ben più noti rivali. Gli interni, invece, meritano tutt'altro discorso: una selezione meticolosa dei materiali ha reso la Jensen 541 un modello lussuoso, con equipaggiamenti unici e ben assemblati. Basti pensare alla pelle di rivestimento riservata ai sedili, presente nell'allestimento di base.