Excalibur d'epoca in vendita

3 inserzioni della Excalibur trovate

Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
Excalibur SS Phaeton 2
1 / 21
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
Excalibur Phaeton Series III
1 / 20
Excalibur Phaeton V
Excalibur Phaeton V
Excalibur Phaeton V
Excalibur Phaeton V
Excalibur Phaeton V
Excalibur Phaeton V
Excalibur Phaeton V
Excalibur Phaeton V
Excalibur Phaeton V
Excalibur Phaeton V
Excalibur Phaeton V
Excalibur Phaeton V
1 / 12
Prodotti per pagina

Excalibur

Da un'idea geniale di Brooks Stevens nasce nel 1965 a Milwaukee, Wisconsin, la Excalibur Automobile Corp, prima casa automobilistica specializzata nel riprodurre auto neoclassiche ispirate ai modelli degli anni venti e trenta.

Excalibur - La storia

Quando ancora era dipendente di una delle aziende storiche del settore auto, la Studebaker, Stevens fu chiamato dal presidente S. Egbert, in qualità di consulente di design, a realizzare prototipi da esporre nei principali motor-show statunitensi. Siamo nel 1963, le realizzazioni iniziali non entusiasmano il pubblico; ecco perché a Stevens viene richiesto di elaborare qualcosa di veramente esplosivo che catturi l'attenzione dei visitatori allo show di New York, in programma nell'aprile del '64. Perché non realizzare allora una "nuova vecchia auto"? Questo fu proprio il lampo di genio di Stevens: creare un'auto d'epoca contemporanea. Partendo dallo chassis di una Lark Daytona e prendendo ispirazione da un modello Mercedes del 1928 SSK Phaethon, alimentata da un motore da 290 CV, Stevens realizzò la prima "Mercebaker". A questo punto, con il motor-show newyorkese alle porte, la direzione Studebaker cambia opinione: non presenterà alcun prototipo che difficilmente sarà realizzato. Stevens, tuttavia, grazie all'aiuto del direttore dello show nonché concessionario Chevrolet per la Grande Mela, J. Allen, riesce a presentare il suo strepitoso modello. Fu un successo immediato. Da lì l'idea di mettersi in proprio insieme al fratello David e, con l'impulso del padre Steve, nel luglio 1965 nasce la Excalibur Automobile Corp che nonostante la dichiarazione di fallimento nel 1986, fra alti e bassi, continuerà la produzione sino al 1997.

Excalibur - I modelli e le serie

L'idea di base era quella di produrre poche auto per garantire la massima attenzione e cura ai dettagli e, in secondo luogo, cercare di creare direttamente il maggior numero di componenti possibile per evitare qualsiasi dipendenza da produttori esterni. A partire dal 1965 sino al 1969 viene prodotta la serie I, inizialmente rappresentata solo dalla Roadster (due posti, senza porte e senza parafanghi); già a partire dal 1966 la Excalibur S I si arricchisce con il modello Phaethon (quattro posti con porte). Seguiranno la seconda serie dal 1970 al 1974 (con 352 esemplari prodotti, la più rara delle serie); la terza dal 1975 al 1979 (1141 esemplari); la quarta dal 1980 al 1984 (935 esemplari) da ultimo la quinta dal 1985 al 1989 (359 auto). Quasi tutti i modelli venivano prodotti con potenti motori V8. Nonostante l'introduzione di nuovi modelli e motorizzazioni (ad es.Royales, Touring o Sedan con più potenti 350Chevy V-8) la crisi colpisce l'azienda dichiarata fallita una prima volta nel 1986. Dopo il 1990 alcuni investitori stranieri (principalmente tedeschi) provano a ridare lustro alla ditta lanciando modelli in edizioni limitate (Limited 100 su motore Corvette LT1 da 350 CV e Cobra) ma senza particolare successo. La produzione cessa definitivamente nel 1997.

Excalibur - La fine di un mito

Dal 2003 la Excalibur Corp, ora nuovamente di proprietà americana, produce pezzi di ricambio e provvede al restauro degli oltre 3500 esemplari prodotti negli anni, con la speranza, in futuro, di tornare alla grandiosa produzione di una volta. I modelli oggi in circolazione sono principalmente impiegati come auto da cerimonia.