AMC AMX d'epoca in vendita

7 inserzioni della AMC AMX trovate

AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
1 / 12
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
1 / 11
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
1 / 41
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
1 / 22
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
1 / 21
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
1 / 50
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
AMC AMX
1 / 35
Prodotti per pagina

AMC AMX

La AMC AMX è stata un'automobile di tipo coupé a due porte, prodotta nei due anni compresi tra il 1968 e il 1970 dal costruttore americano AMC (American Motors Corporation).

AMC AMX - La storia

La AMC AMX è stata ideata come auto dalle prestazioni elevate, in grado comunque di offrire una notevole comodità nelle lunghe distanze (definizione che avrebbe inserito la AMC AMX tra le cosiddette Gran Turismo). Tuttavia, le peculiarità prevalenti ricalcavano senza dubbio una filosofia sportiva, e la vettura venne considerata una muscle car. Alla AMC AMX spettò l'arduo compito di fronteggiare la Chevrolet Corvette, nonostante quest'ultima fosse in vendita per una cifra più contenuta; l'estetica fra le due autovetture, inoltre, presentava delle differenze notevoli. Di fatto, a dispetto dell'appartenenza alla stessa fascia di mercato, un confronto del tutto oggettivo fra la AMC AMX e la rivale Corvette sarebbe stato impensabile. Purtroppo, il successo della AMC AMX non fu mai soddisfacente per il produttore, e il progetto venne cancellato dai programmi aziendali per essere ridistribuito verso altre elaborazioni, dopo soli due anni di fabbricazione.

AMC AMX - La meccanica e le prestazioni

Fino al 1969, la AMC AMX venne realizzata con tre motori, tutti da otto cilindri a V con carburatore a quadruplo corpo, dalla cilindrata approssimativa di 4.800 cm³, 5.600 cm³ e 6.400 cm³. La potenza sviluppata da questi tre motori di base, rispettivamente, fu di 225, 280 e 315 cavalli. Nell'ultimo anno di produzione, fra le scelte di acquisto opzionali comparve un nuovo motore con otto cilindri a V, ma da 5.900 cm³ e 285 cavalli. Per l'alloggiamento del motore, la posizione scelta risultò frontale, mentre il compito di trasmettere a terra la forza motrice era stato affidato alle ruote posteriori, soluzione adottata indicativamente su tutte le muscle car. Prima dell'acquisto, era possibile scegliere anche tra i cambi: manuale a quattro rapporti, oppure automatico, con soli tre rapporti. Uno dei punti di forza della AMC AMX, rispetto alle auto americane dell'epoca, era il peso, piuttosto limitato, di 1.361 chilogrammi. In abbinamento a un insieme di motori dall'efficienza considerevole, le prestazioni offerte dall'auto statunitense risultavano di tutto rispetto.

AMC AMX - L'estetica

Le autovetture appartenenti alla categoria muscle car, soprattutto negli Stati Uniti d'America, non hanno quasi mai abbandonato determinati standard, come la carrozzeria bombata e ingombrante, o un avantreno solido e sporgente. La AMC AMX, con una configurazione palesemente coupé, non fu un'eccezione a questi principi. L'estetica, curata dal designer Richard A. Teague, fu caratterizzata da una certa semplicità, con alcuni dettagli cromati, come i paraurti. Le colorazioni offerte al pubblico potevano essere valorizzate da una livrea tradizionale, con due strisce parallele al centro della carrozzeria.