Mercury Park Lane d'epoca in vendita

0 inserzioni della Mercury Park Lane trovate

Mercury Park Lane

La Mercury Park Lane è stata una vettura di grosse dimensioni, realizzata dal costruttore americano Mercury (parte del gruppo Ford). La produzione è stata caratterizzata da due fasi, separate da una pausa: la prima serie ha occupato i due anni compresi tra il 1958 e il 1960, mentre la seconda serie è cominciata nel 1964 e conclusa nel 1968.

Mercury Park Lane - La storia e la meccanica

Prima dell'avvento del modello Marquis, il ruolo da protagonista in casa Mercury è stato occupato dalla Mercury Park Lane. Si trattò di un'automobile di fascia alta, con equipaggiamenti di pregio e una forma caratteristica. Introdotta nei listini con una carrozzeria assemblata secondo tre versioni distinte (coupé con due porte, familiare o berlina con quattro porte e cabriolet con due porte), la prima serie della Mercury Park Lane fu dotata di un motore installato anteriormente, ma le ruote motrici risultavano quelle posteriori. Tale propulsore ospitava ben otto cilindri, orientati con una classica disposizione a V, e la cilindrata sfiorava i 7.000 cm³. Grazie a questa configurazione, la potenza massima raggiunse i 310 cavalli. L'unico cambio a disposizione fu di tipo manuale, da tre rapporti. Trattandosi di un'auto piuttosto lussuosa, i progettisti optarono per una dotazione meccanica di tutto rispetto, come il supporto automatico alla frenata e alla sterzata. Gli interni della Mercury Park Lane, inoltre, furono valorizzati dalla presenza di un cruscotto lavorato sfarzosamente, con una vera e propria imbottitura. La seconda serie, probabilmente promossa per contrastare il potere della concorrente Lincoln, fu distinta con un restyling piuttosto pesante. Le linee frontali della Mercury Park Lane furono completamente riviste, con l'impiego di nuovi fari e un profondo cambiamento nella forma della carrozzeria. Anche le configurazioni cambiarono, con l'arrivo di un allestimento familiare a quattro porte. Le motorizzazioni non variarono sensibilmente. Successivamente al ritiro definitivo dai mercati, la Mercury Park Lane prestò il proprio nome ad alcuni modelli successivi, appartenenti a una categoria differente.

Mercury Park Lane - L'estetica

America, lusso e anni cinquanta o sessanta: questi tre ingredienti, normalmente, bastavano per sfornare automobili estremamente originali, dalle linee prepotenti ed egocentriche. La Mercury Park Lane non rappresentò affatto un'eccezione: in particolare per quanto riguarda la prima serie, questa vettura costituiva una vera e propria calamita per lo sguardo. La carrozzeria fu resa unica con una forte presenza di cromature, con cui si coprirono i contorni dei fari, i paraurti, i cerchi, le guarnizioni del parabrezza, le maniglie e tanto altro. Il posteriore e la fiancata ospitarono un'inconfondibile figura in rilievo, formata da due linee parallele, unite poco prima della fine dello sportello. Con la seconda serie della Mercury Park Lane si decise di adeguarsi maggiormente agli standard, senza comunque rinunciare a un'impronta caratteristica, intenzione propria di ogni produttore automobilistico americano dell'epoca.