Bentley Eight d'epoca in vendita

3 inserzioni della Bentley Eight trovate

Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Bentley Eight
Prodotti per pagina

Bentley Eight

La Bentley Eight è stata un automobile lussuosa prodotta dalla casa omonima dal 1980 al 1998 e sostituita nel 2015 dalla Bentley Continental Flying Spur

Bentley Eight – Il marchio

La Bentley Eight è figlia della Bentley Motors Ltd creata nel 1919 in terra britannica grazie al fondatore Walter Owen Bentley che dopo un apprendistato presso un'officina meccanica e un passato come progettista di motori aeronautici durante la I guerra mondiale decise una sua officina per creare nuovi modelli di autovetture. Il primo di essi fu la "3 Litre" con un motore da 3 litri a 4 cilindri e che venne battezzata sulla strada nel 1920. Il marchio ebbe un tracollo finanziario nel 1925 che la vide costretta a vendere tutte le sue azioni a Barney Barnato) che risanò temporaneamente le casse, costruì la Blower nel 1929 e rispettò l'operato di Walter che nel frattempo aveva progettato e messo in commercio nel 1928 il primo motore a sei cilindri ad altrettante velocità. Fu la Grande Depressione del 1929 ad aumentare le difficoltà e decimare il pubblico delle Bentley. L'azienda venne acquistata dalla Rolls-Royce Motors, acerrima rivale, che ne tarpò le ali e la costrinse per decenni a produrre gli stessi modelli della casa madre, un esempio fu proprio la Bentley Eight che era una copia modello della Mulsanne.

La rinascita arrivò nel 1998, quando la crisi colpì la Rolls-Royce costringendola all'acquisizione da parte della Volkswagen e BMW che nel 2005 cedette tutto alla BMW con la sola eccezione della Bentley. Questo diede nuovo respiro al marchio che rientrò in un definito programma aziendale che ne permise una nuova produzione (più di 8000 esemplari sono stati venduti nel 2012) e decretò la fine della Bentley Eight.

Bentley Eight - Una best seller

La Bently Eight venne prodotta durante il periodo Rolls-Royce essa era un modello quasi in tutto simile alla Mulsanne, l'unica differenza era nel radiatore con griglia a nido d'ape denna Bentley Eight rispetto alla grigia a righe verticali della Mulsanne. Il motore era un 8 cilindri, con cambio automatico a 3 rapporti (dopo il 1992 venne convertito a 4) e trazione posteriore. Il suo limite di velocità era 205 km/h. Con l'acquisizione da parte della Volkswagen la Bentley Eight venne soppiantata dalla Continental R per il preciso motivo di ridare personalità al marchio e eliminando il fantasma della Rolls-Royce. Si conta che le Bentley Eight prodotte siano state 1736.